I prestiti tra privati si distinguono dalle altre forme di finanziamento poiché non vedono il coinvolgimento di società finanziarie e di banche con il ruolo di intermediari, in quanto spetta a questi gestire la trattativa. Nello specifico, essi vengono conclusi ricorrendo alle cambiali.

Prestiti tra privati: una particolare forma di finanziamento.
I prestiti tra privati vedono la partecipazione di banche e società finanziarie solo al fine di gestire la trattativa tra gli stessi. In questo caso, si ha il ricorso alle cambiali dal momento che si tratta di soggetti segnalati come protestati, disoccupati che non possiedono uno stipendio fisso o che sono iscritti al Crif risultando cattivi pagatori. Si capirà bene come siano fondamentali puntualità, serietà e onestà in capo sia al debitore sia al creditore.

Prestiti tra privati: le agevolazioni.
Il prestito tra privati è una forma di finanziamento contraddistinta da un ingente risparmio, in quanto, non rivolgendosi alle banche, non si andrà incontro a spese o interessi alti. Conosciuto anche come prestito fiduciario, non sarà neanche necessario indicare il motivo per il quale si richiedere quella determinata somma di denaro che, in genere, risulta essere compresa tra i 1500 e i 50000 euro e deve essere restituita entro il termine di 10 anni. In più, il tasso previsto potrebbe essere molto più basso rispetto a quello applicato dagli istituti di credito.

Le cambiali: informazioni utili.
Come ben spiegato alla pagina iprestitifinalizzati, i prestiti tra privati si basano sul ricorso alle cambiali, ovvero titoli esecutivi che vengono firmati dal debitore prima della consegna del denaro per garantire la restituzione dello stesso al creditore. Nello specifico, tali prestiti possono essere rimborsati tramite il pagamento di importi sempre uguali effettuato a cadenza mensile. Se questo dovesse mancare, il creditore potrà pignorare i beni del debitore.

I difetti del prestito tra privati: ecco a che cosa bisogna prestare attenzione.
I prestiti tra privati rappresentano la soluzione per coloro che sono stati segnalati come cattivi pagatori o non sono in possesso di un lavoro. Verificandosi attraverso il pagamento di cambiali, è possibile allungare il piano di rimborso, ma in questo caso il creditore potrebbe decidere di aumentare i tassi di interesse posticipando la scadenza delle cambiali. Pertanto, occorre prestare una particolare attenzione prima di firmare una cambiale.